Blog

Piercing orali: siamo sicuri che non creano problemi alla bocca?

Piercing orali e denti

Tutti li vogliono!

Ormai i piercing sulla lingua sono la moda del momento, tutti li vogliono perché sono “fichi”!

Ma siamo sicuri che fanno bene alla bocca?

Secondo una ricercatrice statunitense sembra che il contatto tra il metallo dei piercing e la flora batterica della bocca, a lungo andare sia deleterio per la salute orale.

Cosa succede se si ha un piercing nella bocca?

Il piercing sulla lingua può causare gonfiori, eccessiva salivazione, fratture dei denti e fastidiose gengiviti.

Molti giovani adolescenti battono continuamente il loro piercing contro i denti, per sentire il fatidico ticchettio, ma la maggior parte di loro non sa che quel modo di “giocare” con i denti, a lungo andare può provocare seri problemi di malocclusione, che possono influire negativamente sulla propria masticazione e sulla propria fonazione.

Il più delle volte è necessario ricorrere all’uso di un apparecchio ortodontico, per ristabilire il giusto equilibrio.

Per non pensare poi al trauma che subisce la lingua durante l’inserimento del piercing.

L’applicazione del gioiello può provocare anche delle lesioni nervose alla lingua, che a loro volta possono provocare alterazioni nella funzionalità della lingua e nella percezione del gusto.

Piercing e infezioni

I piercing se non vengono applicati od inseriti in modo adeguato, seguendo tutte le procedure di sterilizzazione, possono essere causa di serie infezioni, che si diffondono nel corpo attraverso il circolo ematico.

Se, ad esempio, volete fare un piercing alla lingua, è meglio scegliere l’acciaio chirurgico, adatto alle perforazioni, in quanto sterile.

Quindi è una moda non del tutto consigliabile se si vuole preservare la salute orale della bocca e dei denti.

Per chi, invece, già possiede uno o più piercing orali è bene sottoporsi periodicamente a delle visite di controllo ed eseguire delle corrette ed approfondite sedute di igiene orale professionale.

Inoltre, è indispensabile pulire il piercing, un paio di volte al giorno, con del sale marino e del sapone disinfettante, per evitare che provochi delle infezioni all’esterno.

È consigliato, anche, fare dei risciacqui della bocca, dopo aver effettuato le manovre di igiene orale, utilizzando un collutorio a base di Betadine, privo sia di alcol che di fluoro.


Dr. Sergio FORMENTELLI
Via G. B. Cottolengo, 14 - 12084 Mondovì (CN) → PI 02796300040
declino responsabilità | privacy | cookie policy
studio@formentelli.it

Iscrizione all'Albo dei Medici Chirurghi della Provincia di Cuneo - Iscrizione all'Albo degli Odontoiatri della provincia di Cuneo N. 5

Tutte le informazioni pubblicate nel presente sito web sono diramate nel pieno rispetto delle linee guida del Codice di Deontologia Medica sulla "Pubblicità dell'informazione sanitaria" del 06/04/2007.
AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non devono essere intese come sostitutive del parere clinico del medico, pertanto non vanno utilizzate
come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via e-mail vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento.
La visita medica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.



© 2015. «powered by Dentisti Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.