Seguici su:

La terapia canalare

Incappucciamento diretto e Terapia canalare

  • articolo a cura del Dr. Sergio Formentelli
dentista odontoiatra cuneo

L’incappucciamento diretto: una valida possibilità per mantenere un dente “vivo” nelle persone giovani.

Descrizione dell'intervento:

questo tipo di trattamento permette di proteggere e conservare porzioni di polpa, risultanti particolarmente esposte all’interno della bocca.

L'alternativa è la terapia canalare (devitalizzazione)

Esattamente nel punto dell’esposizione viene applicata una particolare sostanza a base di idrossido di calcio e materiale adesivo.

La tecnica dell’incappucciamento ha riportato ottimi risultati tra i giovani pazienti, mentre è risultata meno adeguata per i soggetti più anziani.

Esiti possibili:

Successo.

Il risultato dell'intervento può essere valutato pienamente dopo un periodo di almeno 5 anni. Può verificarsi una sensibilità post-operatoria più marcata che si risolve in 2-7 giorni.

Dubbio.

Nessuna sensibilità al caldo o al freddo, non esclude il fallimento della terapia.

Fallimento.

Se il dente provoca particolare dolore ed eccessiva sensibilità al caldo o al freddo. È necessaria una devitalizzazione ed una copertura con capsula.

Fallimento.

La polpa spesso muore senza dare alcun segno di dolore. Si può verificare un ascesso che rende indispensabile la terapia canalare.

Dr. Sergio FORMENTELLI
Via G. B. Cottolengo, 14 - 12084 Mondovì (CN) → PI 02796300040
declino responsabilità | privacy | cookie policy

studio@formentelli.it



Iscrizione all'Albo dei Medici Chirurghi della Provincia di Cuneo - Iscrizione all'Albo degli Odontoiatri della provincia di Cuneo N. 5

Tutte le informazioni pubblicate nel presente sito web sono diramate nel pieno rispetto delle linee guida del Codice di Deontologia Medica sulla "Pubblicità dell'informazione sanitaria" del 06/04/2007.
AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non devono essere intese come sostitutive del parere clinico del medico, pertanto non vanno utilizzate
come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via e-mail vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento.
La visita medica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.



© 2015. «powered by Dentisti Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.