Seguici su:

Articoli di Odontoiatria

La "gnatologia"

  • articolo a cura del Dr. Sergio Formentelli

La gnatologia è quella branca che si occupa della morfologia, dell’anatomia, della fisiologia e della patologia di tutti gli organi che riguardano il sistema stomatognatico.
Si tratta di una disciplina odontoiatrica complessa che collabora attivamente con altre specializzazioni mediche, in particolare ortopedia, fisiatria, neurologia, psicologia e otorinolaringoiatria, per assicurare un benessere generale al paziente.

La funzione del sistema stomatognatico
L’occlusione (determinata dai denti), i muscoli masticatori e le 2 articolazioni temporo mandibolari, sono le tre componenti del sistema stomatognatico. Qualora insorgesse un disturbo su una sola delle tre componenti, in automatico, ne risentirebbe tutto il sistema.
I sintomi

Il dolore, che si localizza alle tempie o alla mascella, può estendersi ai distretti più lontani come quello nucale, occipitale o frontale. Si manifesta più frequentemente al risveglio o si percepisce un senso di affaticamento dopo masticazione di cibi duri o gommosi. Frequente il bruxismo, digrignamento e/o serramento dei denti la notte e dolori cervicali. Possono verificarsi forti spasmi muscolari alla mandibola, che possono compromettere il normale funzionamento di tutta la bocca.

Chi è lo Gnatologo
Lo Gnatologo è il professionista specializzato nella correzione e nella riabilitazione delle alterazioni Cranio-Mandibolari.  
Controlla la posizione dei denti, i restauri protesici inadeguati, la postura, la condizione di stress e le abitudini viziate.
Spesso può intervenire con l’utilizzo di un bite, che permette di alleggerire la pressione e le tensioni esercitate sull’articolazione temporo-mandibolare.

L’approccio multidisciplinare
Tutto il nostro corpo è un insieme di sistemi strettamente correlati tra loro, dal punto di vista sia funzionale che anatomico. Proprio per questo motivo, anche nel caso delle disfunzioni cranio-sacrali, potrebbe essere molto utile unire la gnatologia a tecniche di rilassamento come l’agopuntura, la riflessologia plantare, i massaggi shiatzu, l’autoipnosi e le tecniche manipolative.

La Terapia intercettiva

La Terapia intercettiva permette di anche intervenire prima del termine della crescita cranio-facciale (già verso i 3-4 anni). Grazie ad un dispositivo ortodontico funzionale è possibile correggere le abitudini viziate e i malfunzionamenti di tutta la muscolatura oro facciale.

Bastano 30 secondi per evitare una lunga e costosa cura ortodontica!


Dr. Sergio FORMENTELLI
Via G. B. Cottolengo, 14 - 12084 Mondovì (CN) → PI 02796300040
declino responsabilità | privacystudio@formentelli.it

Iscrizione all'Albo dei Medici Chirurghi della Provincia di Cuneo - Iscrizione all'Albo degli Odontoiatri della provincia di Cuneo N. 5

Tutte le informazioni pubblicate nel presente sito web sono diramate nel pieno rispetto delle linee guida del Codice di Deontologia Medica sulla "Pubblicità dell'informazione sanitaria" del 06/04/2007.
AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non devono essere intese come sostitutive del parere clinico del medico, pertanto non vanno utilizzate
come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via e-mail vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento.
La visita medica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.



© 2015. «powered by Dentisti Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.